Giorno 20: Capesante scottate con vellutata di patate e broccolo romanesco

Giorno 20: Capesante scottate con vellutata di patate e broccolo romanesco

Da quando ho preso le capesante a quando le ho cotte, credo di aver cambiato idea riguardo la vellutata di accompagnamento almeno tre volte… Alla fine ho scelto il broccolo romanesco perchè è una di quelle verdure che non si mangia mai troppo volentieri (i famosi cavoli a merenda di cui vi avevo già parlato…) e soprattutto, contrariamente alle zucchine e ai piselli, è una verdura stagionale.

Capesante scottate con vellutata di patate e broccolo romanesco

Preparazione 20 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 40 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 4 capesante
  • 150/170 g di patate
  • 130/150 g di broccolo romanesco
  • 1 piccolo scalogno
  • latte qb
  • olio extravergine di oliva qb
  • sale e pepe qb

Istruzioni

  1. Sbucciate le patate e tagliatela in piccoli pezzi. Fato lo stesso con il broccolo tenendo da parte qualche cimetta che cuocerete separatamente al vapore (10/15 minuti a seconda della grandezza). Affettate sottilmente lo scalogno.

  2. All'interno di una casseruola versate un filo di olio extravergine di oliva, aggiungete lo scalogno e fate appassire a fuoco dolce. Quando lo scalogno sarà trasparente aggiungete le patate ed il broccolo e coprite a filo con il latte. Coprite con il coperchio e portate a cottura (20 minuti circa).

  3. Frullate le verdure con un mixer ad immersione, regolate di sale e tenete in caldo.

  4. Eliminate il corallo dalle capesante e nel frattempo fate scaldare una padella antiaderente un cui avrete versato un goccio di olio. Quando sarò ben calda cuocete le capesante per 1 minuto per lato.

  5. Alla base del piatto versate tre cucchiai di vellutata, con il palmo delle mano date un paio di colpi alla base del piatto per allargare il disco. Posizionate due capesante per piatto e decorate con le cime di broccolo cotte al vapore e qualche goccia di olio. Servire immediatamente.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *