Pappardelle al ragù di cinghiale

Pappardelle al ragù di cinghiale

Oggi il calendario del cibo italiano Aifb celebra la giornata nazionale delle pappardelle. Le pappardelle sono una pasta tipica Toscana, preparate con uova, farina e sale, simili in tutto alle tagliatelle ma di larghezza decisamente superiore, quest’ultime possono infatti arrivare anche ai 3 cm di larghezza.

Diffuse in tutto il centro e nord Italia, le pappardelle sono spesso abbinate a sughi corposi soprattutto a base di cacciagione. Il condimento più famoso è sicuramente quello al ragù di cinghiale.

Pappardelle al ragù di cinghiale

Preparazione 1 ora
Cottura 1 ora
Tempo totale 2 ore
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • Ingredienti per le pappardelle:
  • 400 g di farina 0
  • 4 uova
  • acqua qb (se necessaria)
  • sale qb
  • Ingredienti per il sugo di cinghiale:
  • 500 g di cinghiale
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 2 coste di sedano
  • un rametto di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • olio extravergine di oliva qb
  • sale e pepe qb

Istruzioni

  1. Preparate la carne per il ragù: tagliate la carne in piccoli pezzi e lasciatela marinare per circa 10 ore, in un contenitore con il vino a cui avrete aggiunto una carota, una cipolla, una costa di sedano, l'alloro, il pepe, il rosmarino e un qualche grano di pepe.
  2. Trascorso il tempo necessario potete triturare la carne o procedere con la cottura.  Preparate un soffritto con le restanti verdure e un filo di olio. Aggiungete la carne, sfumate con un po' di vino rosso e aggiungete la passata di pomodoro, il rosmarino, il sale e il pepe.  Cuocete per almeno un'ora a fuoco lento fin quando la carne non risulterà tenera.
  3. Nel frattempo preparate le pappardelle: versate la farina a fontana sulla spianatoia, formate un incavo nel centro e rompete all'interno le uova. Con una forchetta amalgamate la farina con le uova. Lavorate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Lasciate riposare l'impasto per circa 30 minuti.

  4. Stendete la sfoglia utilizzando il solo matterello fino ad ottenere uno spessore di circa un millimetro e mezzo. Arrotolate la sfoglia su se stessa e tagliatela ottenendo strisce di circa 2/3 cm di larghezza.
  5. Cuocete le pappardelle in abbondante acqua salata e conditele con il ragù di cinghiale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *