Stroscia Ligure

Stroscia Ligure

L’anno scorso in occasione di MediTaggiasca (una manifestazione atta a promuovere l’oliva taggiasca), ho avuto il piacere di conoscere alcune bloggher, tra cui la cara Fausta. Durante la manifestazione che si è svolta (manco a dirlo) a Taggia, ho potuto asaggiare la Stroscia Ligure, un dolce tipico del comune di Pietrabuna (in provincia di Imperia), che proprio Fausta aveva acquistato da una delle tante bancarelle.

Tornata a casa preparai subito la sua stroscia, che di gran lunga superava quella che avevo assaggiato. La mangiammo tutta e praticamente subito, senza avere il tempo di fare foto ne scrivere articoli a riguardo.

A distanza di un anno mi ritrovo ad Imperia e in un supermercato trovo la stroscia. Questa volta rientrata a casa l’ho preparata di nuovo (per assaggiare subito l’olio acquistato sul posto) ma, contrariamente alla volta scorsa, abbiamo resistito alla tentazione di finirla subito e quindi, sono riuscita a fare un paio di foto.

La Stroscia va spezzata a mano come suggerisce il nome stesso (strosciare in ligure significa rompere) e non va assolutamente tagliata con il coltello.

In molte varianti al posto del marsala viene utilizzato il vino bianco, mentre l’olio deve essere rigorosamente ligure (il suo sapore è delicato e morbido e la sua bassa acidità fa si che si presti bene anche per la preparazione di dolci).

Stroscia Ligure

Preparazione 20 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 300 g di farina io ho usato la 0
  • 90 g di olio extravergine di oliva ligure
  • 90 g di zucchero semolato + 2 cucchiai
  • 60 g circa di marsala
  • la buccia grattugiata di un limone bio

Istruzioni

  1. In una ciotola impastate tutti gli ingredienti unendo il marsala per ultimo, poco alla volta. Il risultato finale dovrà essere un impasto compatto e abbastanza asciutto.

  2. Ricoprite un teglia del diametro di circa 20 cm con della carta forno e stendete l'impasto all'interno aiutandovi con le mani. Risulterà molto irregolare e se la pasta di spezza, basterà avvicinare ed appiccicare i pezzetti gli uni con gli altri.

  3. Compattate la superficie e spolverizzate con i due cucchiai di zucchero semolato. Infornate a 180°C per circa 40 minuti o fino a quando la superficie non sarà dorata.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *