Stampa

Per la giardiniera

Preparazione 1 ora
Cottura 1 ora
Tempo totale 2 ore

Ingredienti

  • 2 bicchieri di aceto di vino bianco (io ne metto poco più di 1/2)
  • 2 bicchieri di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 4 cucchiai di sale (io ne metto circa 40 g)
  • 3 o 4 chiodi di garofano
  • 1/2 bastoncino di cannella
  • 1 noce moscata
  • 300 g di verdure miste (infiorescenze di cavolfiore, fagiolini, sedano, peperoni, carote)
  • 130 g di olive verde snocciolate
  • 100 g di cipolline sott'aceto
  • capperi in salamoia qb
  • 300 g di tonno al naturale

Istruzioni

  1. Aggiungere alla salsa di pomodoro l’aceto, l’olio, lo zucchero, il sale, i chiodi di garofano, la cannella, e la noce moscata grattugiata. Rimettere sul fuoco e, dal momento dell’ebollizione, far trascorrere 15 minuti.

  2. Lavare e mondare le verdure, il peso complessivo dovrà essere di circa 300 g. Aggiungere alla salsa le verdure rispettando il seguente ordine e tempi di cottura:

    – carota – cuocere per 20 minuti;

    – infiorescenze di cavolfiore – cuocere per 12 minuti dalla ripresa del bollore;

    – fagiolini – cuocere per 12 minuti dalla ripresa del bollore;

    – cipolline sott’aceto – cuocere per 12 minuti dalla ripresa del bollore;

    – sedano – cuocere 12 minuti dalla ripresa del bollore;

    – peperone – cuocere per 5 minuti dalla ripresa del bollore.

  3. Spegnere e lasciar raffreddare completamente. Aggiungere successivamente le olive snocciolate tagliate a rondelle; i capperi in salamoia sciacquati precedentemente con il vino; il tonno al naturale sgocciolato.

  4. Amalgamare con cura, eliminare il bastoncino di cannella ed eventualmente i chiodi di garofano. Chiudere all’interno di barattoli precedentemente sterilizzati e procedere ad una seconda sterilizzazione in acqua bollente per 20 minuti.

    Far trascorrere almeno 40 giorni prima di consumare la giardiniera piemontese.